torna alla home
homepage  |  chi siamo  |  contatti  |  newsletter

Dal lago Ontario alla penisola di Gaspè - 2011

cod. viaggio CA11JV-FTOG14S

Toronto - Ottawa - Montreal - Roberval - Tadoussac - Matane - Bonaventure - Percè - Rimouski - Quebec City - Montreal




Partenze previste

Tutti i giorni dal 9 Maggio al 5 Ottobre 2011

Calcola il tuo preventivo



Scoprite l’energia urbana di Toronto, ascoltate il rombo delle famose Cascate di Niagara.
LasciateVi cullare nelle due diverse culture di Montreal ed approfittate delle bellezze naturali che offrono la parte est del Quebec ed anche, la Penisola di Gaspé chiamata “La Fine Della Terra”. ScontrateVi faccia a faccia con orsi, balene, lupi, alci ed altri animali selvatici. Vi aspetta dunque un particolare e selvatico Canada unico nel suo genere.
1° GIORNO ARRIVO A TORONTO
Arrivo all’aeroporto internazionale Pearson di Toronto e trasferimento libero all’hotel nel centro città. Al momento del check-in, non dimenticate di prendere una copia della guida Canada Roadbook alla reception dell’albergo. Il resto della giornata è a disposizione per esplorare questa gran città cosmopolita. Scoprite le varie sfaccettature di questa città che ospita diverse etnie che vanno dalla Chinatown, a Little Italy, a Greektown, ed a Little Portugal… tanti diversi paesi in un’unica città. Suggeriamo una serata a teatro
considerando che siamo nella terza città al mondo come numeri di grandi teatri, e dove si possono assistere a delle rappresentazioni.
Pernottamento a Toronto.

2° GIORNO 260 KM ESCURSIONE A NIAGARA FALLS
Oggi la strada da percorrere è verso sud per la scarpata del fiume Niagara attraversando i frutteti e vigneti della omonima penisola. Il villaggio ottocentesco di Niagara on the Lake che vanta con orgoglio il suo passato, Vi aspetta. Prendete un po’ del Vostro tempo per visitare i piccoli negozi d’antiquariati e le boutique, prima di procedere sulla strada panoramica Niagara Parkway, che Vi porterà direttamente alle famosissime Cascate di Niagara. Potrete lanciarVi nei cieli con un volo di 10 minuti in elicottero (facoltativo), per avere un panorama da mozzafiato proprio sulle cascate e dei dintorni. Ovviamente, i punti salienti delle Cascate Niagara sono; le Cascate Americane (sul versante degli Stati Uniti) e le impareggiabili Horseshoe Falls (le cascate a forma di ferro di cavallo sul versante Canadese). Pernottamento a Toronto. Protetti dall’impermeabile fornito in loco, salirete a bordo del battello per un’escursione davvero memorabile! Il battello Maid of the Mist, Vi condurrà fino alle American Falls per poi, superando massicce formazioni rocciose, proseguire fino alla vista spettacolare delle turbolente cascate d’acqua delle Horseshoe Falls. Durante il percorso approfittate per scattare le Vostre fotografie che
saranno davvero uniche.

3° GIORNO 400 KM  TORONTO A OTTAWA
Nella mattinata si lascia la grande metropoli di Toronto per procedere verso est percorrendo la costa nord del lago Ontario fino ad arrivare a Kingston, ex capitale dell’Upper Canada, e dove oggi si trova la residenza del Primo Ministro Canadese. Si prosegue quindi, per la regione delle Thousand Islands, e tempo permettendo si consiglia la
visita alla ricostruzione di un tipico villaggio dell’ottocento chiamato l’Upper Canada Village. Strada facendo visitate l’antico Forte Henry e concedetevi un’escursione in barca nelle Thousand Islands. Salite a bordo di un battello ed esplorate dall’acqua il magnifico scenario delle Thousand Islands (le Mille Isole). La strada per Ottawa, la capitale del
Canada, attraversa delle campagne e delle fattorie circondate dai fiumi e dai laghi della via fluviale Rideau. Pernottamento ad Ottawa.

4° GIORNO 250 KM OTTAWA A MONTREAL
Visiterete la regione della capitale con gli edifici del Parlamento, oppure se lo desiderate potrete intraprendere una crociera sul fiume Ottawa. Lasciandosi Ottawa alle spalle, si viaggia verso est lungo il fiume Ottawa fino ad arrivare al confini tra l’Ontario ed il Quebec. Attraversando il confine si arriva alla cosmopolita Montreal, gioiello moderno del rinascimento Quebecois. Create la Vostra visita a Vostro piacere… sono da vedere la Basilica di Notre Dame, la piazza Place d’Armes, la via dei negozi St.Catherine, il quartiere
della Vecchia Montreal, la città sotterranea, il parco Mont-Royal, il Biodome di Montreal, lo stadio Olimpico, i giardini botanici, il Museo delle Belle Arti e l’oratorio di San Giuseppe. Questa città può solo affascinarVi. Potrete trascorrere le serate ad alto ritmo notturno e tra i tipici ristoranti. Vi suggeriamo di esplorare il quartiere della Vecchia
Montreal con la sua famosa piazza Jacques Cartier, e di compiere una mini-crociera sul “Bateau Mouche”, per vedere Montreal da una diversa angolatura. Provate la Vostra fortuna al magnifico Casinò di Montreal sull’Isola di Notre Dame aperto 24 ore su 24. Pernottamento a Montreal.

5° GIORNO 400 KM MONTREAL A ROBERVAL, REGIONE DI LAc SAINT JEAN
Partenza ed attraversamento della zona paesaggistica dei Monti Laurenziani, fino ad arrivare al nord del Lago Saint Jean, dopo avere passato per Trois Rivières. Si seguono le rive del fiume St. Maurice ammirando i suoi panorami. Con la macchina fotografica sempre pronta…! Pernottamento a Roberval.

6° GIORNO 300 KM ROBERVAL, REGIONE DI LAc SAINT JEAN A LES ESCOUMINS, TADOUSSAC
Mattina a disposizione. Suggeriamo una visita facoltativa nel parco di St. Félicien con l’intento di osservare degli orsi polari. Questo parco però non è come gli altri parchi nel mondo…vedrete… sono gli esseri umani ad essere recintati mentre gli animali sono liberi! Potrete imbarcarVi sul trenino sicuro che Vi farà percorrere un safari nel parco. Sempre
pronti a strani incontri... alci…una muta di lupi…una mamma orsa con i suoi cuccioli… oppure una mandria di bisonti. Il parco ospita più di un centinaio d’animali selvatici pronti ad essere scoperti. Nel percorso del treno, lungo 7 km, si potranno visitare delle ricostruzioni di un villaggio nativo Indiano, una fattoria pionieristica, un centro di commercio delle pelli simili a quelli di una volta lungo le rive del fiume Ashuapmushuan, ed un campo da taglialegna con il suo lago e le sue dighe di legname. Questi siti ripropongono con dei personaggi che interpretano la gente la vita di una volta. Nel pomeriggio partenza per la regione del Saguenay rinomata per il suo fiordo. Si percorrerà la riva sud avvistando dei scenari indimenticabili del lago. Pernottamento a Tadoussac. PreparateVi quest’escursione Vi porterà proprio sulla cima degli alberi! Attraverserete quest’avventuroso percorso a volte completamente sospesi nell’aria sopra la cima delle foreste, sui ponti naturali di legno, su delle reti, su delle funi e/o su delle travi. Il percorso dura 3 ore ed è adatto a tutti i livelli di abilità. Un’attrezzatura di sicurezza è fornita e tutti i partecipanti i quali riceveranno delle precise istruzioni prima di iniziare il percorso. Nei giorni limpidi si potranno vedere dei panorami magnifici sui fiordi, mentre altri giorni si vedranno solo le cime degli alberi con la loro ricca vegetazione attorno.

7° GIORNO 160 KM  TADOUSSAC A MATANE
Trascorrete un po’ di tempo a Tadoussac, nominata patrimonio dell’umanità dall’Unesco, si trova alla confluenza tra il Fiordo Saguenay ed il Fiume del San Lorenzo. Potrete poi proseguire verso Baie-Comeau, lunga la riva nord del fiume San Lorenzo, per l’imbarco su un ferry/traghetto per la traversata di 2½ ore; destinazione Matane porta d’ingresso della Penisola di Gaspé. Tenete gli occhi aperti per l’avvistamento di qualche specie di mammifero marino! Pernottamento a Matane.
Attività
Imbarcatevi sul battello a Tadoussac per l’avvistamento dei più grandi mammiferi al mondo - le balene. Annualmente, tre tipi di balene passano da lì regolarmente e sono le “fin whales”, le “minke whales” e le “blue whales”, mentre le eleganti belughe bianche abitano queste acque oramai tutto l’anno.

8° GIORNO 145 KM MATANE A BONAVENTURE, CARLETON
Il viaggio procede verso la baia di Chaleur Bay, rinomata per essere la destinazione sempre al sole di Gaspé. Jacques Cartier, diede il nome della baia “des Chaleurs”, dichiarando che era più calda della terra di Spagna ed il posto più bello da vedere. Durante il percorso si visita il parco Miguasha che ha una collezione sorprendente di fossili. La zona è di grande interesse per via della grande raccolta di pezzi preziosi e provenienti da diverse parti del mondo. Pernottamento a Bonaventure/Carleton.

9° GIORNO 190 KM BONAVENTURE, CARLETON A PERCÉ
Il percorso continua sulle coste della Penisola di Gaspé e si suggerisce una sosta al Gaspésie Biopark, dove ci aspettano gli orsi neri – i mammiferi carnivori più grandi. Il parco è un centro d’osservazione e d’interpretazione ecologico. Ospita circa una ventina d’animali di specie locale, ed una settantina di piante di varietà locali, che possono
essere osservati nei loro cinque diversi ecosistemi. Si può anche visitare il museo Acadian situato nel piccolo villaggio di Bonaventure costruito nel 1760. Arrivo a Percé che è anche chiamata “La Fine della Terra”... per la sua posizione geografica sulla punta estrema del Quebec verso il mare. Pernottamento a Percé.

10° GIORNO PERCÉ
Suggeriamo la mattina per la crociera per l’Isola Bonaventure e per la Roccia di Percé... L’isola Bonaventure, situata al margine estremo della Penisola di Gaspé, è molto affascinante... come anche l’impressionante Roccia di Percé, che è anche molto rinomata per la sua storia nel campo geologico. La riserva d’uccelli selvatici chiamata “The Bonaventure Island Migratory Bird Sanctuary” è famosa nel mondo per la sua colonia di sula nordiche. Quest’angolo dell’isola e molto viva di colori brillanti e di profumi di fiori selvatici aromatizzati dagli odori marini. E’ possibile sbarcare su Bonaventure Island e visitarla al proprio passo nei percorsi naturalistici. Una volta terminata la visita
a piedi, si può riprendere il battello per il rientro a Percé… e durante la traversata non dimenticate di impegnarVi... nell’avvistamento delle balene. Nel caso non desideriate sbarcare sull’isola potete rientrare a Percé con lo stesso battello e visitarla. Il resto della giornata è a disposizione. Pernottamento a Percé.

11° GIORNO 470 KM PERCÉ A RIMOUSKI
Di prima mattina partenza per il rientro verso Rimouski attraversando il famosissimo parco chiamato Forillon Park. Questo parco è stato istituito nel 1970 come primo parco della provincia del Quebec per rispettare gli eco-sistemi delle piante, degli uccelli e dei mammiferi marini, e dove l’uomo, la terra ed il mare vivono assieme in perfetta armonia. Visiterete i giardini Metis Gardens, e vedrete delle notevoli composizioni floreali. Si arriva a Rimouski nella serata.
Pernottamento a Rimouski.

12° GIORNO 335 KM RIMOUSKI A QUEBEC CITY
Nella mattinata si parte per Quebec City, la capitale della provincia e dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, una delle prima città del Canada con una forte eredità di cultura Francese. Durante il percorso, si possono visitare il Bic Park, creato apposta per proteggere l’habitat naturale di 33 km² della riva sud del fiume del San Lorenzo.
Ricco di vegetazione, ospita diverse specie di faune, pesci e mammiferi marini (come le foche grigie e le foche portuali), ed anche una miriade di specie d’uccelli costieri. Pernottamento a Quebec City.

13° GIORNO QUEBEC CITY
Siete proprio nel cuore della cultura Franco-Canadese…Vi suggeriamo di visitare le mura di fortificazione, la piazza Place Royale e la Basilica, ed anche la visita guidata del famoso castello Château Frontenac. Per più di un secolo questo albergo di Quebec City chiamato Fairmont Le Château Frontenac ha catturato l’immaginazione di tante persone giovane ed anziane, musicisti ed attori, sportivi famosi e figure politiche. Una visita al giardino zoologico di Quebec City Vi darà l’opportunità di vedere degli orsi polari e tanti altri animali selvatici. Proprio fuori Quebec City troverete la famosa Basilica Sainte-Anne-de-Beaupré. La devozione dei Canadesi per Sainte Anne risale ai primi anni della Nuova Francia con i primi insediamenti ed i suoi primi missionari. Suggeriamo una sosta alle Cascate di Montmorency che sono di 30 metri più alte delle più famose Cascate di Niagara. L’Isola d’Orleans che si trova di fronte alle Cascate è dove nacque il famoso cantautore Felix Leclerc. Inoltre, l’Isola d’Orleans come anche il fiume del San Lorenzo furono scoperti nel 1535 dall’esploratore Francese Jacques Cartier, che diede il primo nome all’isola…Isola di Bacco... dopo un anno, ne cambiò il nome in Isola d’Orleans in onore del Duca d’Orleans, figlio di Francesco Primo, Re di Francia... Pernottamento a Quebec City.
Attività
Questa visita offre un giro orientativo della parte storica e moderna di Quebec City. Potrete vedere la sede dell’Assemblea, la piazza Place Royale, la Basilica, ed altri punti salienti nella città.

14° GIORNO FINE DEL TOUR
Tempo per gli ultimi acquisti prima del trasferimento libero da Quebec City all’aeroporto internazionale Trudeau di Montreal, in tempo utile per le operazioni di imbarco per il Vostro volo di rientro. Partenza con volo di linea per l'Italia. Cena e pernottamento a bordo.

15° giorno: ITALIA
Prima colazione a bordo. Sbarco nell'aeroporto previsto in Italia. Fine dei servizi.
DURATA: 15 giorni - 14 notti

LA QUOTA COMPRENDE
• Sistemazione per 13 notti
• 3° giorno, 1 ora di escursione in barca delle 1000 isole da Rockport
• 7° giorno, traversata in traghetto da Baie Comeau
• Una guida personalizzata Jonview del Canada, contenente le informazioni
di viaggio più importanti, note generiche o relative alle mete
del viaggio, visite e attrazioni locali, itinerari quotidiani, mappe provinciali
con guide delle città, buoni per hotel e percorsi personalizzati
per tutti i giorni
• Tasse provinciali e tasse federali su beni e servizi, meno rimborso per
pacchetto turistico

NON COMPRENDE
· Pasti e attrazioni se non diversamente specificato
· Tariffe di ingresso ai parchi
· Noleggio auto, tasse e assicurazione
· Volo aereo (nella quota "solo tour")
· Pasti non previsti in programma
· Tasse aeroportuali
· Adeguamento valutario
· Assicurazione medica di base ed annullamento viaggio (pari al 5% del costo del viaggio)
· Quota apertura pratica:
   adulti: 40 €
   bambini 0 - 12 anni non compiuti: gratis
· Tutto ciò che non è esplicitamente specificato in “Il tour comprende”
Quota apertura pratica:
 Adulti: 70,00 €
 Bambini 0 - 12 anni non compiuti: 35,00 €